Campionato del Mondo Paramotori Slalom

Campionato del Mondo Paramotori Slalom

3° Campionato del Mondo FAI Paramotori Slalom
Fayoum – Egypt – 29 Ottobre/4 Novembre 2018

 


Si è appena concluso il Campionato del Mondo Paramotori Slalom in Egitto e la Polini Motori è fiera di annunciare che, ancora una volta, i nostri pluri-premiati motori THOR si sono aggiudicati il titolo.

 

Una supremazia schiacciante in quella che è la gara più estrema e tecnica: sia nella classifica PF1 che in quella PL1 le prime 7 posizioni sono di piloti con THOR 250.

Al campionato hanno partecipato: 30 THOR 250, 2 THOR 200, 1 THOR 190 e 1 THOR 130, per un totale di 46 partecipanti nelle due categorie.

Da sottolineare che oltre a vincere la Medaglia D’oro Femminile, Marie Mateos si è anche classificata 6° assoluta nella categoria PF1.

Da parte della Polini Motori un grande ringraziamento a tutti i piloti che hanno partecipato con i motori Polini THOR.

Podi categoria PF1:

1°classificato: Alexander Mateos, Polini THOR 250 (FRA)

2°classificato: Nicolas Aubert, Polini THOR 250 (FRA)

3° classificato: HALAMA Lubos, Polini THOR 250 (CZE)

Podi categoria PL1:

1° classificato: BOGDAL Wojtek, Polini THOR 250 (POL)

2°classificato: WINKLER Szymon, Polini THOR 250 (POL)

Podio categoria PF1-femminile:

1° classificata: Marie Mateos, Polini THOR 250 (FRA)

Dicono Alex e Marie Mateos:

“La competizione è finita e siamo rientrati a casa dal paese di Cleopatra e dei Faraoni.
Ognuno con la propria medaglia d’oro! Grazie alla potenza e perfetta erogazione dei nostri affidabili Polini THOR 250 abbiamo potuto confermare nuovamente la nostra posizione in cima alle classifiche. E’ fantastico vincere insieme!”

Alex: “Questo campionato del mondo è stato molto impegnativo dal punto di vista mentale. Lunghe attese sotto il sole cocente, e un totale di 17 turni con una media di 3 minuti per ogni prova.
Il mio ricordo più bello è quello di Marie quando ha ottenuto due secondi posti, proprio dietro di me e davanti a tutti gli altri concorrenti …
Il mio ricordo peggiore è per le fasi semifinali. Un errore stava compromettendo il mio risultato che mi avrebbe spinto al 3 ° gradino del podio, (fatica e stress non mi hanno aiutato). Fortunatamente sono riuscito a reagire velocemente in gara e girare il pilone nel giusto senso!”

Marie: “È stata una competizione ricca di emozioni, con un inizio difficile a causa del tempo ma poi andato tutto nel verso giusto.
Il mio ricordo migliore di questo campionato è legato alla conclusione dell’undicesima task in seconda posizione, solo 0,022 secondi dietro Alex … che piacere finire così vicino a lui!
Purtroppo, durante le manches finali ho commesso un errore tecnico che mi ha fatto cadere in acqua. Grazie ad un aiuto efficiente e alla volontà, ho rimesso il paramotore in condizioni di volo, decollando nuovamente dopo soli 53 minuti…… E vincere la  prova che mi ha permesso di continuare nelle fasi finali.
Sono arrivata sesta in classifica assoluta e ho vinto il mio secondo titolo mondiale femminile”.